PROGETTO FORESTE IN PIEDI
BY LIFEGATE®

La premessa

LifeGate®, in collaborazione con le onlus ICEI e AVIVE, partecipa alla tutela di 560 ettari di foresta nell’Amazzonia brasiliana. Un’area verde che lo Stato ha dato in concessione d’uso alle 27 famiglie della comunità di San Pedro le quali saranno coinvolte nel progetto che mira a sensibilizzare la popolazione con attività che consentiranno di prevenire e contrastare la deforestazione, gli incendi dolosi, attività di caccia illegali e altri reati ambientali.

Il contesto geografico e sociale

L’area d’intervento si trova all’interno del municipio di Silves, che dista 340 km da Manaus, capitale dello stato di Amazonas. Le 41 comunità che risiedono in quest’area vivono di estrattivismo, pesca e coltivazione per provvedere alla propria sussistenza, senza capacità di generare un reddito e quindi di migliorare le proprie condizioni.
La Comunità di San Pedro, distribuita lungo il fiume Igarapè Capivara, si trova a 25 km dalla città di Silves ed è composta da 27 famiglie: circa 150 persone tra uomini, donne e bambini.
È raggiungibile solamente via fiume, non esistono infatti delle strade che possano arrivare in queste zone. Dal 2003, la Comunità di San Pedro partecipa a un progetto promosso dall’associazione brasiliana AVIVE per la produzione di oli vegetali sostenibili. Le attività che svolgono all’interno di questo progetto riguardano la mappatura delle risorse forestali, la costruzione di un piccolo vivaio per produrre 5.000 piantine all’anno, l’elaborazione di piani di buon uso delle risorse naturali, corsi di formazione in tecniche di silvicoltura e di melipoltura, la raccolta di semi forestali, la produzione di piantine e la produzione di olio di Copaiba.

Problemi da affrontare

Nonostante la legge brasiliana garantisca formalmente che l’80% della foresta resti inviolata, la mancanza risorse quali finanziamenti statali e personale pubblico non garantisce una reale tutela di questa porzione di foresta. Per questo motivo è necessario intervenire per fermare questo fenomeno che minaccia gravemente l’integrità della foresta con attività di monitoraggio e vigilanza, con una mappatura delle risorse forestali e con attività di sensibilizzazione e di educazione ambientale alla comunità di San Pedro e alle comunità vicine

LifeGate_Trees.png

Obiettivi

L’obiettivo del progetto è la conservazione e la tutela di 560 ettari, ovvero l’80% della foresta oggetto dell’intervento data in concessione d’uso alle famiglie della comunità di San Pedro. In particolare, l’intervento di LifeGate® mira a:
  • monitorare e vigilare la porzione di foresta tutelata
  • segnalare e contrastare le eventuali attività illegali riscontrate nella foresta
  • mappare le risorse forestali
  • monitorare lo stato di crescita e di salute delle piante nella porzione di foresta salvaguardata
  • realizzare attività di educazione ambientale rivolte alle comunità locali coinvolte

ATTIVITÀ DI PROGETTO

  • Attività di monitoraggio
    Il monitoraggio consiste nel percorrere i 14 terreni per individuare, nella porzione non destinata alle attività di sostentamento delle famiglie e soprattutto lungo i perimetri di confine e i corsi d’acqua, possibili minacce all’integrità delle foreste individuando e segnalando eventuali tentativi di invasione, atti di deforestazione, incendi, insediamenti umani illegali, etc.
    Saranno gli stessi comunitari ad effettuare le attività, con la supervisione dell’associazione locale AVIVE che effettuerà anche attività di accompagnamento a cura di un tecnico di campo dell’associazione. Il personale dell’AVIVE e alcuni comunitari della Comunità di San Pedro possiedono il patentino di Agente Ambientale rilasciato dall’Istituto per l’ambiente IBAMA (Istituto Brasiliano dell’Ambiente e delle Risorse Naturali).
  • Attività di educazione ambientale
    A complemento delle attività e allo scopo di sensibilizzare e coinvolgere non solamente la comunità di San Pedro ma anche quelle vicine (128 famiglie delle comunità limitrofe), sono previsti degli incontri periodici di educazione e sensibilizzazione sulla corretta gestione delle risorse naturali al fine di rendere protagoniste le comunità locali della salvaguardia del loro patrimonio ambientale.
  • Attività di mappatura e inventario delle risorse forestali
    L’inventario delle specie forestali è fondamentale per censire tipologia, quantità, proprietà e ubicazione delle piante. Questa attività, che rafforza anche il sistema di monitoraggio, consiste in:
    • censimento delle specie presenti nei lotti, calcolando densità, abbondanza e distribuzione
    • catalogazione delle specie arboree per poterne seguire le fasi di crescita, monitorarne la salute, questi dati saranno inseriti nei fogli di calcolo per monitorare le fasi ed il tasso di crescita
    • verifica dei confini, evitando la sovrapposizione dei lotti
    • campagne di raccolta di semi e piantine in grado di garantire la riproduzione e l’abbondanza
    Tutti i dati raccolti vengono inseriti in un database di Avive.

Theme Options

Header Float
On
Off
Mode Layout
Full
Box
Theme color
Background Image body: